“Prodotti tipici”

Le Cipolla di Treschietto: tradizione e ricette

Le Cipolla di Treschietto: tradizione e ricette

E’ uno dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) più noti della Lunigiana. Viene coltivata nel comune di Bagnone, nei dintorni del borgo di Treschietto ed è caratterizzata da sapore dolciastro che permette di consumarla cruda, in pinzimonio o come ingrediente di piatti particolari come la Barbotta o la Torta di cipolle cotta al forno, meglio nel…

La Polenta Meschia di Casola o “Polenta Incatenata”

La Polenta Meschia di Casola o “Polenta Incatenata”

La Meschia di Casola é una polenta di farina di granturco arricchita da fagioli, cavolo nero, patate e lardo, condita a piacere con olio e parmigiano. L’ origine di questo piatto non é ben definita ma si può affermare che porti avanti la tradizione della cosiddetta “cucina povera” di preparare il cibo mescolando (meschia), con…

La Carscenta

La Carscenta

E’ un dolce tipico della zona di Fivizzano e Comano, preparato in occasioni speciali come la festa del patrono, dall’aspetto simile ad una focaccia molto alta e al suo interno contiene uva passa, pinoli e semi d’anice. Non conosciamo la sua ricetta originale perchè, come molte torte e altri piatti tipici della Lunigiana, ogni borgo,…

Antico Elixir China Clementi

Antico Elixir China Clementi

Indirizzo: Via Ferriera, 4 – Fivizzano (MS) Tel. +39 0585 92056 Email: info@chinaclementi.it Sito: www.chinaclementi.it Nel 1884 il Dott. Giuseppe Clementi, esperto botanico, crea nella sua farmacia di Fivizzano, la ricetta della “China Clementi”, un Elixir unico, composto dall’armonioso incontro di 2 pregiate varietà di China tropicale e diverse erbe aromatiche ed officinali. Ancora oggi la…

La Marocca di Casola

La Marocca di Casola

La Marocca di Casola non è solo un pane a base di farina di castagne, è qualcosa di più, con la sua storia antica e moderna, è l’essenza della Lunigiana… Partiamo dal passato: la marocca nasce come pane contadino, cotto nei forni comuni nei borghi della Lunigiana Orientale, e fatto con quello che c’era a…

Il Testarolo di Pontremoli

Il Testarolo di Pontremoli

E’ uno dei prodotti più conosciuti della Lunigiana, al pari del suo cugino il panigaccio di Podenzana. Viene preparato nei tipici testi pontremolesi e la sua ricetta è molto semplice: acqua, farina e sale. La pastella che si ottiene va versata nel testo riscaldato fino a quando non si raggiunge uno spessore di mezzo centimetro, dopodichè,…

Il Testo pontremolese

Il Testo pontremolese

Nei paesi dell’ Alta Lunigiana i forni famigliari, usati per il pane e per cuocere altre pietanze, erano molto pochi, quindi per cucinare si usavano i testi, costituti da due parti, il testo sottano, una teglia rotonda con due manici, e il testo soprano, un coperchio a forma di cupola con una maniglia sulla cima. Una…

Gli Amor pontremolesi

Gli Amor pontremolesi

Ci fu un periodo storico, più o meno l’era napoleonica, che assistemmo ad un’immigrazione al contrario: dalla Svizzera molte famiglie arrivarono in Lunigiana per aprire botteghe e drogherie. Di loro restano ancora oggi molte tracce, come il piccolo cimitero “degli Svizzeri” a Fivizzano e la presenza in molti borghi lunigianesi di un “caffè elvetico”. In…

I Pani della Lunigiana orientale

I Pani della Lunigiana orientale

All’ombra delle Alpi Apuane, oltre alla celebre Marocca di Casola a base di farina di castagne, troviamo tanti altri tipi di pane, più classici ma sempre unici nel suo genere e buonissimi. All’occhio e al palato profano potranno sembrare molto simili, ma piccoli particolari come la consistenza della crosta, la mollica e il profumo o…

Le Lasagne bastarde

Le Lasagne bastarde

Il loro  nome deriva dal tipo di impasto 50% farina di castagne e 50% di bianca. Sono uno dei tanti piatti derivati dalle castagne, il “grano” della Lunigiana, che ha sfamato le sue genti durante i periodi difficili, come le carestie dei secoli passati o durante le guerre mondiali. Per questo motivo il castagno fu…

Go Top